Pomaretum, il primo frutteto per la coltivazione biologica

Stampa

Finora è ancora molto difficile produrre frutta da tavola nella qualità desiderata dal consumatore in modo biologico a causa della scarsa resistenza contro le malattie. L’agronomo e agricoltore biologico Niklaus Bolliger e l’associazione Poma-Culta si sono dati l’obiettivo di migliorare questa situazione in modo permanente tramite la coltivazione biologico-dinamica. A Hessighausen (SO) è stato creato il Pomaretum, un frutteto per coltivare delle qualità adattate.

Niklaus Bolliger ha cominciato 10 anni fa a seminare migliaia di semi di mela. I semi di mela contengono le caratteristiche sià della razza materna sià di quella paterna. Al contrario del frumento, dal cui seme cresce per il 99,9% una pianta ancora identica.

Dalle piante cresciute dai semi sono state scelte alcune centinaia specialmente robuste e vitali ed innestate. Tramite la pollinazione artificiale e possibile incrociare le qualità di diverse razze. Per ottenere una buona e nuova qulità occorono fino a 15 anni di lavoro.
Pomaculta offre padrinati per alberi che probabilmente saranno delle nuove qualità. Questi padrinati e donazioni portano avanti il progetto e di conseguenza la coltivazione biologica di nuove qualità di frutta.

Pomaculta, Niklaus Bolliger, Dipl.Ing.Agr.ETH. tel. 032/ 661 13 85
www.pomaculta.org