Rubrica 1
berna
Rubrica 1

Annunci

Revamp-it: il computer-recycling

Revamp-it: il computer-recycling

Anche i vecchi computer sono veloci. Nessuno spreco di materiale, nessuno sfruttamento di lavoratori. “Revamp-it” ricicla i computer, li manda in parte in Africa e inserisce persone nel mondo di...

Read more

L’iniziativa popolare per l’introduzione del reddito di base incondizionato parte il 21 aprile con una grande festa a Zurigo.


L’iniziativa vuole ancorare il seguente principio nella costituzione svizzera:

  • la Confederazione s’impegna a introdurre il reddito di base incondizionato
  • il reddito di base garantisce a tutta la popolazione un’esistenza dignitosa e la partecipazione alla vita culturale
  • la legge determina in particolare il finanziamento e l’ammontare del reddito

In un piccolo villaggio del Brasile di nome Quatinga Velho, giovani attivisti hanno introdotto un anno e mezzo fa, con risultati incoraggianti, il reddito di base incondizionato.
I circa 100 abitanti ricevono a tempo indeterminato ogni mese 18 Real per persona (bambini inclusi), un terzo in più di quanto ricevono dall’assistenza.

Nella primavera del 2012 (meta aprile) viene lanciata la raccolta delle firme per l’iniziativa sull’introduzione del reddito di base incondizionato.
Un momento cruciale: con 100'000 firme si farà una votazione popolare.

Daniel Straub e Chistian Müller dell’agenzia Grundeinkommen conducono il progetto dell’iniziativa popolare.

Ogni anno l’energyday diventa una pietra miliare sempre più importante per tutti i consumatori e le consumatrici che prestano particolare attenzione all’energia elettrica. I Partner dell’energyday, in questa giornata, desiderano puntare i fari sui propri prodotti più efficienti e sul loro uso corretto.

Si tratta di un progetto che offre soluzioni per una mobilità sostenibile nel settore turistico e per il tempo libero nella regione del Gottardo. La realizzazione si basa su un concetto di visione integrale che comprende tutte le possibilità per muoversi in modo sostenibile durante il tempo libero o come turista. Così il progetto prende come punto di riferimento i vecchi tempi. L’evento ecologico si basa sugli antichi modi per valicare il passo e così la mobilità è nuovamente un’avventura.

Con l’impianto fotovoltaico il Comune dà l’esempio e traduce in pratica l’adesione a SvizzeraEnergia

Avrà una superficie superiore a 500 metri quadrati e produrrà un quantitativo di energia elettrica equivalente al fabbisogno di poco meno di dieci economie domestiche. I pannelli fotovoltaici che vedranno la luce sui tetti del centro scolastico comunale di Muzzano avranno una potenza di 31 Kw/h e rappresentano il primo passo concreto in sintonia con l’ambiente. Il progetto è stato lanciato e promosso dal nuovo municipio di Muzzano che in questa legislatura ha peraltro anche voluto l’adesione del Comune a SvizzeraEnergia.

Catecar installa la linea di produzione a Reconvilier


Reconvilier (BE), 5 ottobre 2010 – La società Catecar SA sta per iniziare la produzione di veicoli ad aria compressa a Reconvilier (Giura bernese), nei locali dell’antico stabilimento Boillat, il secondo impianto del gruppo Swissmetal. I lavori per l’installazione della prima linea di produzione inizieranno in questo mese e per il marzo 2011 è prevista l’uscita dallo stabilimento del primo veicolo interamente costruito in Svizzera.

Presso lo stabilimento ex Boillat si produrranno auto ecologiche

Berna – Reconvilier rinasce come industria di punta: nell’ex fabbrica Boillat del gruppo Swissmetal, nota in tutto il paese per il duro conflitto sfociato in un lungo sciopero che negli scorsi anni oppose maestranze e vertici aziendali, verranno prodotti a partire dalla prossima primavera i primi veicoli svizzeri con motori ad aria compressa.

Candidature aperte per partecipare a un progetto-pilota della Supsi che sfiderà il mercato dell’energia

Venti famiglie di Mendrisio parteciperanno prossimamente ad una rivoluzione. O meglio, ad una sorta di prova tecnica di rivoluzione. Prenderà infatti il via prossimamente il progetto-pilota denominato Swiss2Grid; un progetto coordinato dall’Istituto sostenibilità applicata all’ambiente costruito (Isaac) della Supsi e che vede la collaborazione del Comune di Mendrisio, delle Aim e di tutta una serie di partner industriali. Il concetto di base è quello di promuovere un consumo (ma anche la produzione) di energia elettrica in modo più razionale ed efficiente.

Piccolo ma buono. Il mini sedano, un’antica qualità, è di nuovo coltivata. Per garantire una ricchezza di differenziazione della specie ma anche una più ampia varietà in cucina.
L’orticoltore Daniel Wüstefeld produce da diversi anni per il mercato o per il «Märit», come lo chiama il friborghese di Liebistorf. In tutti i sensi. Coltiva le verdure che il mercato richiede e che i clienti comprano al mercato settimanale. Quattro volte la settimana, lui e i suoi impiegati portano sui mercati di Berna, Interlaken e Spiez, zucchine, zucche, insalata, ortaggi a stelo, cipolle e altri prodotti in qualità bio, oltre a diverse varietà di verdure rare.

Punta sul fotovoltaico il rinnovato centro scolastico di Sonvico

I raggi del sole hanno baciato ieri la cerimonia d’inaugurazione del nuovo centro delle scuole elementari di Sonvico. E non poteva essere altrimenti, visto che l’affinità elettiva con l’astro maggiore è uno degli elementi distintivi del progetto di ristrutturazione e ampliamento della struttura che sorge in zona Nava.

mt_crosin4emeol_ld_01-8560392

Si trova nel Giura Bernese il più grande impianto del paese. Il parco eolico di Saint Imier, nella regione di Mont Crosin, inaugurato nel 1996, è stato ampliato e a partire dal primo di settembre di quest'anno può contare su 16 turbine a vento. Appena terminato un periodo di test, le pale gireranno a pieno regime producendo 40 milioni di kWh all'anno, che corrispondono al fabbisogno di 12mila abitazioni.

Si tratta, quello messo in opera dalla Juvent SA, di un impianto imponente, costituito da piloni alti 95 metri che sommati alle pale sviluppano un'altezza di 140 metri.

La Sunage raddoppia

L’azienda si trasferisce a Balerna e passerà da 25 a 50 dipendenti

Il sole produce energia, ricchezza e anche... posti di lavoro. Ne sa qualcosa la Sunage Sa di Mendrisio, anzi dovremo dire di Balerna.
Sì, perché l’azienda specializzata nella produzione di moduli fotovoltaici sta infatti traslocando dal vecchio stabile di via Penate a Mendrisio, per andare ad insediarsi in uno spazio, molto più grande, in via Motta 4, nella zona industriale di Balerna, dove sarà operativa a partire dalla fine di settembre. E questo perché, come ci spiega Maria Luisa Clauser, vicepresidente esecutivo della Sunage, «le richieste sono in costante aumento e dunque dobbiamo incrementare la produzione».

Il Centro di competenze per la mobilità sostenibile – infovel ha organizzato dodici giorni di attività diverse dedicate alla riflessione sulla mobilità sostenibile. Dal 10 al 22 settembre le diverse attività di TurboFurbo, che vanno dal cinema, al teatro, alle prove su strada, alle visite guidate al cantiere Alptransit, dagli incontri con persone attive in progetti di sostenibilità, a conferenze, dai rallly alle escursioni in bicicletta, eccetera, si snoderanno sul territorio del canton Ticino, rivolte al pubblico più vasto: tante splendidi ed entusismanti occasioni per riflettere sul tema, divertendosi.

segui TURBOFURBO su Facebook

Poveri non sono solo coloro che sono in assistenza o che percepiscono indennità per la disoccupazione ma anche molti lavoratori cosiddetti “working poor”, famiglie monoparentali, pensionati, piccoli imprenditori, ecc. Se tutti questi gruppi si riunissero avrebbero un forte potere politico.

La definizione di “povertà” è vasta e non spiegabile solo in cifre. Così, il 17 ottobre, che corrisponde alla giornata mondiale ONU per combattere la povertà, attivisti e organizzazioni sociali hanno l’intenzione di creare il sindacato svizzero dei poveri.

http://armutsbetroffenengewerkschaft.blogspot.com

Fonte: Zeitpunkt 109 settembre 2010

Edifici abitativi solo per chi non possiede auto

Dal telegiornale RSI del 20 agosto 2010.

Troppi posteggi

Nella Svizzera tedesca, soprattutto in città, sempre più famiglie rinunciano all'automobile e chi costruisce edifici abitativi vuole chiedere un esonero dalla legge che obbliga a realizzare parcheggi per ogni nuovo stabile, chiedendo agli inquilini di rinunciare a possedere un'auto.

Dal 20 al 26 settembre sotto il motto „Grundeinkommen –Teilhabe für Alle” (reddito di base- partecipazione per tutti) si svolge per la terza volta la settimana internazionale del reddito di base incondizionato. L’obiettivo è portate il tema nella società.

Ulteriori informazioni si trovano in www.woche-des-grundeinkommens.eu.

L’azione può essere sostenuta da persone singole o da organizzazioni.

Iniziative locali sul tema reddito di base incondizionato si trovano sul programma.

La bicicletta non conosce rivali in quanto a velocità, soprattutto se si considerano i tempi di percorrenza effettivi ossia si includono anche quelli per cercare un parcheggio o di attesa dell'autobus. Quante volte abbiamo pensato che per percorrere i pochi chilometri che ci separano dall'ufficio, avremmo fatto meglio a scegliere la bicicletta piuttosto che passare tempo utile in coda? Certamente non poche.

Il 21 settembre del 2007 (la giornata internazionale della pace) a Berna è stata aperta una nuova sede dell’istituto Viennese per lo l’integrazione dei conflitti e costruzione della pace (IIKF, in inglese IICP). L’istituto propone allenamenti, mediazione e aiuto per stimolare il dialogo e s’impegna anche nella scienza.
L’istituto ospita una filiale dell’internazionale Transcend- Network creato dal rinomato esperto di conflitti e di pace Johan Galtung e offre delle formazioni per organizzazioni come la OSZE, l’accademia diplomatica di Vienna e diversi università europee.

Iddées Vertes - L’ecologia e l’habitat appassionano l’associazione Iddées Vertes. Attiva nel Cantone di Vaud, Iddées Vertes realizza progetti contraddistinti dall’indipendenza dalle energie fossili e dall’autonomia delle risorse umane. Intraprende una nuova sfida puntando all’autosufficienza alimentare.
Il suo slogan : « Diventiamo gli attori di un futuro scelto, piuttosto che gli spettatori o le vittime di un futuro subìto. »

Anche i vecchi computer sono veloci.
Nessuno spreco di materiale, nessuno sfruttamento di lavoratori. “Revamp-it” ricicla i computer, li manda in parte in Africa e inserisce persone nel mondo di lavoro, persone che non hanno retto alla sfrenata concorrenza. Andreas Rudin, promotore dell’azienda: “Sembra arrogante buttare computer soltanto perché sono vecchi. Arrogante nei confronti dell’ambiente, arrogante verso la gente che li ha prodotti in paesi con stipendi bassi.”

Mercato delle piantine a San Pietro di Stabio
Data: 1° maggio 2009
Orario: 8.30 - 12.00
Luogo: Centro ProSpecieRara a San Pietro di Stabio (sulla strada che porta alla dogana di Clivio)

 

Ai mercati di piantine ProSpecieRara vengono proposte una dozzina di varietà diverse di pomodori ed un'altra dozzina di ortaggi rari. Fra i pomodori non mancano il "Rosso di Basilea", il "Cuore di bue" ed il "Rosa di Berna", mentre c'è quest'anno come novità anche la varietà "Evergreen".
L'assortimento degli altri ortaggi varia di anno in anno: la diversità è enorme e ProSpecieRara cerca di farvi scoprire ogni volta qualcosa di nuovo, dalle insalate, alle coste e dalla barbabietola di Chioggia ai cavoli!

Ricordatevi di portare una cassetta per trasportare le piantine che volete acquistare.

 

www.prospecierara.ch

ProSpecieRara propone mercati per fare il rifornimento di piantine di pomodori e ortaggi. In occasione dell’anno della biodiversità, l’assortimento sarà particolarmente colorato.
Presso il centro ProSpecieRara a S. Pietro di Stabio, sabato 1°maggio 2010, tutti gli interessati potranno raggiungere le rarità che desiderano. Attraverso la seguente descrizione delle varietà in vendita è possibile farsi un’idea delle piantine che sarà possibile trovare al mercato.

Conferenza internazionale sulla mobilità sostenibile, 8a edizione,  organizzata da Infovel a Mendrisio con esperti internazionali e responsabili di progetti da diverse parti del mondo per presentare opinioni autorevoli ed esempi concreti di mobilità sostenibile portata avanti con successo.
Quest'anno, la conferenza avrà per tema i veicoli elettrici.

Per maggiori informazioni: Mendrisio MobiliTI 201

 

Il 30 giugno 2006, KunstRaumRhein (www.kunstraumrhein.ch), rappresentato dalla signora Dorothea Deimann invitò a Basilea l’industriale Götz Werner alla conferenza sul tema “L’economia incontra il sociale”.
Götz Werner è un imprenditore tedesco, proprietario della “dm”, una delle più grandi catena di drogherie tedesche. Nel corso di quella serata Götz Werner ha introdotto il promettente concetto del “Reddito di Base Incondizionato” per ogni cittadino.
Al fine di condividere con voi l’idea del “Reddito di Base Incondizionato” abbiamo tradotto dal tedesco il testo del discorso tenuto da Götz Werner e ve lo riportiamo qui di seguito.

L'altra Svizzera

presenta

GRUNDEINKOMMEN - Reddito di base - un impulso culturale

un film essay di Daniel Häni e Enno Schmidt

 

Giovedî 10 settembre 2009 ore 19.45

 

CSOA il Molino

Area ex Macello

Viale Cassarate 8

6900 Lugano

 

Quando l'economia non ha bisogno del mio lavoro,

ha comunque bisogno del mio consumo,

quindi io ho bisogno di un reddito!

 

locandina dell'evento

Reddito di base incondizionato
Una risposta alla crisi - un cammino verso il futuro


Noi sottoscritti, vi invitiamo ad agire in questa settimana e partecipare al reddito di base incondizionato. Sostenete con noi l'azione della Settimana. Essa mira a contribuire al dibattito pubblico sul concetto di reddito di base incondizionato.
Ciò contribuirà a dimostrare che un reddito di base incondizionato risponde a molte delle domande e dei problemi che abbiamo di fronte oggi. Soprattutto alla luce della crisi economica e finanziaria, i cittadini hanno diritto ad una base di sussistenza garantita, che consenta la partecipazione sociale...
www.woche-des-grundeinkommens.eu/

L’ampiezza dell’umiltà è il tema della conferenza estiva organizzata da Holon che si svolge dal 2 all'8 agosto.
Gli organizzatori cercano nuove strade per i processi decisionali e di scambio e per questo lavorono con strutture simili a degli Open-Space. La conferenza si terrà ad Aranno nel centro d’incontri Doné.

L’amplezza dell’umiltà
Uso coscente degli alimenti, dell’energia e dell’essere
Conferenza estiva dal 2 al 8 agosto, Aranno TI
Contatto e iscrizione:
Willi Maurer, Tel 091 609 10 89, www.holon.ch

Nella cooperativa Grange Neuve vicino Limans (FR) è stato recentemente messo in funzione un impianto solare per produrre acqua calda. Serve per riscaldare le case e produce acqua caldo per l’uso quotidiano dei circa 40 abitanti. Gli elementi necessari sono stati costruiti in proprio. Dettagli tecnici e calcoli volumetrici sono visibili all’indirizzo http://longo.solaire.free.fr/. Il sito è purtroppo tradotto solo in francese e in tedesco.

Il 15-16 maggio si svolgerà il 5. Forum sociale e ambientale della Svizzera orientale.

Per questo piccolo giubileo ci saranno più di 50 workshop, stand informativi e un vasto programma di cultura e gastronomia.

Per ottenere ulteriori informazioni rivolgersi a:
Sozial- und Umweltforum Ostschweiz
Rehetobelstr. 89a
9016 St.Gallen
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
www.sufo.ch

TraSguardi si propone come momento di riflessione e di incontro trattando tematiche di interesse attuale e avvalendosi del prezioso contributo di chi, nella Svizzera italiana, opera nell’ambito delle organizzazioni non governative (ONG) e delle comunità straniere, realtà che rappresentano il ricco e variegato contesto della migrazione e della solidarietà sul nostro territorio.

La giornata della salute mentale con una particolare attenzione al disagio del migrante

Gli ostacoli con cui i migranti si confrontano sono molteplici. Tra questi la lingua, la cultura, il clima e l'alimentazione. Ma soprattutto la mentalità differente degli autoctoni che sovente si manifesta come diffidenza.

Finora è ancora molto difficile produrre frutta da tavola nella qualità desiderata dal consumatore in modo biologico a causa della scarsa resistenza contro le malattie. L’agronomo e agricoltore biologico Niklaus Bolliger e l’associazione Poma-Culta si sono dati l’obiettivo di migliorare questa situazione in modo permanente tramite la coltivazione biologico-dinamica. A Hessighausen (SO) è stato creato il Pomaretum, un frutteto per coltivare delle qualità adattate.

Bozza di una profonda riforma monetaria.
Sotto il nome esperimento Talent d’Aarau, membri di Inwo Svizzero ed altri interessati creavano nel 1993 un mezzo di scambio alternativo.

Sono due gruppi distinti di obiettivi che vanno seguiti:
L’esperimento dovrebbe essere utile a tutti coloro che fanno sempre più fatica di guadagnarsi da vivere, per motivi economici, culturali o altri che lo rendono sempre più difficile di trovare l’accesso al mezzo di scambio: il denaro.