Nuova scuola, luce fu

Stampa

Punta sul fotovoltaico il rinnovato centro scolastico di Sonvico

I raggi del sole hanno baciato ieri la cerimonia d’inaugurazione del nuovo centro delle scuole elementari di Sonvico. E non poteva essere altrimenti, visto che l’affinità elettiva con l’astro maggiore è uno degli elementi distintivi del progetto di ristrutturazione e ampliamento della struttura che sorge in zona Nava.

Il Comune ha infatti voluto affiancare al sistema di termopompa un impianto fotovoltaico di notevoli dimensioni che è stato collocato sulle falde inclinate dei tetti. Tramite i pannelli solari verranno prodotti circa ventitremila kWh all’anno, un’energia che verrà riversata in rete. Ciò che è paragonabile a una minor immissione di 13’800 chili di CO2.
Il preventivo di spesa, fissato in 4 milioni di franchi, sarà rispettato, ha detto il capodicastero edilizia Gianni Soldati, nonostante le modifiche e i cambiamenti in corso di progetto. Per sottolineare questa «giornata speciale» erano presenti anche il direttore del Decs Gabriele Gendotti, assieme al direttore di Divisione Diego Erba e all’ispettore scolastico Michele Tamagni.

Fonte: laRegioneTicino, Bellinzona