Veicoli ad aria compressa prodotti in Svizzera a partire dal marzo 2011

Stampa

Catecar installa la linea di produzione a Reconvilier


Reconvilier (BE), 5 ottobre 2010 – La società Catecar SA sta per iniziare la produzione di veicoli ad aria compressa a Reconvilier (Giura bernese), nei locali dell’antico stabilimento Boillat, il secondo impianto del gruppo Swissmetal. I lavori per l’installazione della prima linea di produzione inizieranno in questo mese e per il marzo 2011 è prevista l’uscita dallo stabilimento del primo veicolo interamente costruito in Svizzera.

“Durante il primo anno circa, la linea di produzione pre-industriale ci permetterà di far uscire dallo stabilimento 150 veicoli al mese”, si rallegra Henri-Philippe Sambuc, promotore del progetto Catecar. In una seconda fase, la linea di produzione industriale farà aumentare la capacità produttiva a 700 veicoli al mese.

L’Airpod sarà il primo modello “made in Reconvilier” o “Swiss made”. Si tratta di una vera city-car, in grado di trasportare due persone o delle merci. Molto compatta, questa vettura risponde alle esigenze tanto dei privati quanto dei parchi auto professionali. L’Aeroporto di Ginevra e alcuni comuni romandi, per esempio, hanno già manifestato un vivo interesse per questi veicoli.

Il motore ad aria compressa sviluppato dalla società francese MDI funziona grazie a una riserva di aria compressa caricata nella vettura. L’autonomia viene prolungata, a seconda della variante scelta del motore, con la produzione di aria compressa mediante riscaldamento dell’aria ambiente durante l’utilizzo su strada della vettura. Questo tipo di motore non inquina (non genera particelle sottili né ossidi d’azoto) e non produce CO2.

Autonomia e ricarica

L’autonomia dell’Airpod può ampiamente superare i 200 chilometri e per ricaricare completamente la vettura con il compressore integrato sono sufficienti 4 ore. Eseguita in una stazione di servizio, questa operazione richiede due minuti. A partire dal mese di aprile 2011, per i servizi di manutenzione e assistenza post-vendita verrà creata una rete di 200 autofficine “Catecar” dislocate nei grandi centri urbani.

L’Airpod verrà omologata in Svizzera entro la primavera del 2011. Questo traguardo è già stato conseguito per i paesi dell’Unione Europea nella primavera scorsa, con un’omologazione accordata dalle autorità lussemburghesi.

Partnership d’eccellenza

Catecar SA ha acquisito, tramite una licenza, i diritti esclusivi per la produzione e la vendita in Svizzera e Liechtenstein dei veicoli MDI di meno di 500 chili. Catecar ha l’opportunità di avvalersi di varie partnership per il lancio di questo nuovo tipo di vettura. La Bobst SA, per esempio, mette a disposizione consulenze collaudate per le questioni legate alla produzione, mentre i grandi professionisti del mercato dell’automobile si impegnano nel progetto per gli aspetti che riguardano il marketing. Per i mercati settoriali più importanti, come quello degli aeroporti, l’Aeroporto internazionale di Ginevra svolge il ruolo di prezioso alleato.

Infine, il Politecnico Federale di Losanna (EPFL), che considera l’aria compressa una risorsa energetica altamente importante, collabora con MDI allo sviluppo di stazioni di ricarica. Anche varie start-up dell’EPFL collaboreranno con Catecar, in particolare per quanto riguarda le tecniche di formatura e la realizzazione di flotte di veicoli in car-pooling, a integrazione delle reti di trasporti pubblici.

Note di redazione:

 

Fonte: Catecar SA