Rubrica 1
berna
Rubrica 1

Annunci

Terraferma-TI: il Ticino che va a Chios …

Terraferma-TI: il Ticino che va a Chios per la dignità dei rifugiati

Se vi è capitato di chiedervi come stareste se fosse successo a voi di dover fuggire abbandonando ogni cosa, ritrovandovi ogni giorno a domandarvi come procurarvi cibo e a come...

Read more

Revamp-it: il computer-recycling

Revamp-it: il computer-recycling

Anche i vecchi computer sono veloci. Nessuno spreco di materiale, nessuno sfruttamento di lavoratori. “Revamp-it” ricicla i computer, li manda in parte in Africa e inserisce persone nel mondo di...

Read more

A Berna l'Istituto per integrazione dei conflitti costruzione della pace

Il 21 settembre del 2007 (la giornata internazionale della pace) a Berna è stata aperta una nuova sede dell’istituto Viennese per lo l’integrazione dei conflitti e costruzione della pace (IIKF, in inglese IICP). L’istituto propone allenamenti, mediazione e aiuto per stimolare il dialogo e s’impegna anche nella scienza.
L’istituto ospita una filiale dell’internazionale Transcend- Network creato dal rinomato esperto di conflitti e di pace Johan Galtung e offre delle formazioni per organizzazioni come la OSZE, l’accademia diplomatica di Vienna e diversi università europee.


L’istituto ha mediato il conflitto di Scopie, in Macedonia e assieme l’OSZE e l’UNOP nel Sud Kirghizistan. Attualmente segue un progetto di ricostruzione a rischio di conflitti in Sri Lanka e di dialogo tra alti rappresentanti delle comunità cingalesi, tamil e mussulmani in Sri Lanka.

L’istituto viene sostenuto da uffici statali britannici, danesi, tedeschi e austriaci non che da un collegio di scienziati riconosciuti a livello internazionale.

Gli scopi dell’istituto in svizzera sono oltre la formazione per la trasformazione dei conflitti senza violenza, lo sviluppo di una società senza violenza a tutti i livelli e progetta azioni locali e internazionali nei settori formazione, mediazione e dialogo.

Info: http://www.iicp.at o presso

Urs Ziegele   079 767 95 12    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pascal Gemperli   078 892 85 82  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Zeitpunkt nr.91